Impronte ultrasoniche

Categoria: Nuove Frontiere Creato: Venerdì, 01 Dicembre 2017 09:33

Le grandi aziende internazionali, leader nell’Information Technology, sono tutti i giorni alla ricerca di soluzioni tecniche che possano conquistare gli utenti e di conseguenza fette di mercato.

Tecnologie touch, sistemi neurali, realtà aumentata, sistemi per il riconoscimento facciale e dell’iride sono oramai presenti i molti dei devices che utilizziamo quotidianamente. Lo smartphone, tra tutti, è quello che ha conquistato più spazio diventando un avanzatissimo strumento, indispensabile, che ha messo in cantina molti degli strumenti fino ad ora utilizzati (macchina fotografica, fotocamera, sveglia e presto anche le carte di credito per i pagamenti).
Ma ancora c’è uno spazio innovativo che in molti stanno cercando di conquistare, ed è quello dello schermo, nel senso di poterlo utilizzare completamente in modalità touch, senza la presenza di tasti fisici.
La multinazionale americana Qualcomm, sta completando lo sviluppo di una nuova tecnologia in grado di superare tutte le attuali limitazioni che hanno di fatto impedito lo sviluppo di uno schermo multi-touch assolutamente privo di ogni sistema meccanico.

 

impronte

La tecnologia utilizzata è un sistema ultrasonico, in grado di leggere le impronte digitali e le gestures di comando oltre le semplici superfici trasparenti come quelle utilizzate fino ad ora.
Il sistema di scansione ultrasonico, permette la lettura anche attraverso superfici opache come i metalli e le materie plastiche. Si è raggiunto lo spessore di 800 micrometri di vetro che, supera abbondantemente il precedente limite, ma con questo sistema è possibile leggere le impronte anche su strati fino a 650 micrometri di metallo e comprendere, sotto questa superficie, anche le differenti gestures usate dai diversi sistemi operativi. Ma questa tecnologia non si ferma qui: rende possibile la lettura anche sott’acqua, quindi con mani bagnate o sporche.

impronte2

Ma i prodigi di questa tecnologia, presentata al Mobile World Congress di Shanghai non sono finiti; questi sensori consentono anche una lettura del battito cardiaco e del flusso sanguigno diventando indispensabili per strumenti digitali per il fitness e per quelli medicali.
Qualcomm ha previsto la commercializzazione di questa nuova tecnologia quando avrà terminato la sperimentazione e cioè nel 2018.

 

 

Immagini da blog.crazydeals.com www.phonearena.com

 

Ultimi articoli

Scopri la casa editrice

logo lattes

Lattes Editori pubblica libri di testo per la scuola secondaria di primo e secondo grado. Il catalogo offre agli insegnanti e agli studenti titoli sempre aggiornati sull’attività didattica e sulle nuove piattaforme multimediali per la scuola. Un impegno costante per la scuola digitale con particolare attenzione alla didattica inclusiva.

L'Autore

Untitled

I contenuti sono a cura di Davide Emanuele Betto, architetto e docente di tecnologia presso la S. S. I “Dante Alighieri” di Catania. Il professor Betto è formatore ed esaminatore EIPASS, e webmaster del sito didattico di Tecnologia educazionetecnica.dantect.it. Ha collaborato con Lattes Editori e il Prof. Arduino alla stesura dell’ultima edizione del libro di tecnologia TecnoMedia Plus.